Filosofia, Teologia

Morte del soggetto e dramma in Cristo

In un senso squisitamente estetico, seguendo l’etimologia del termine (dal greco “αἰσϑησις”), la croce rappresenta il nulla drammatico al quale non si può rimanere del tutto indifferenti. Colui che si fa chiamare “il Figlio dell’uomo” e viene nella “pienezza dei tempi”, il Rex Iudeorum Gesù Cristo è, essenzialmente – e primariamente -, nel luogo ostile e sanguinoso della croce. Continua a leggere

Standard
Filosofia, Teologia

Filosofia della Rivelazione

Uno scritto importante, del giovane Hegel, elaborato durante il periodo di Berna (1793-1796) e pubblicato nel 1795. La figura di Gesù Cristo raccontata attraverso i Vangeli ufficiali, con la lente d’ingrandimento puntata su passi rilevanti e filosoficamente imponenti, nell’opera di evangelizzazione più importante di tutta la storia dell’umanità.

Continua a leggere

Standard